sabato 19 maggio 2018

Staffette di sera a Bondeno: 5° posto Team Corriferrara


Bellissima serata di sana competizione nelle vie del centro di Bondeno dove si è disputata dopo tanti anni una staffetta di corsa a tre concorrenti per staffetta. Per la nostra società è stata una bella impresa che ha messo a dura prova la tenacia e la pazienza del nostro presidente Valerio Vassalli a cui va tutto il riconoscimento per l' impegno messo per realizzare questa serata. Naturalmente un grazie sincero a tutti gli amici runners che hanno gareggiato ed a tutti coloro che hanno collaborato a vario titolo non dimenticando chiaramente amministrazione, vigili urbani e protezione civile.
Dopo avere  superato senza non poche difficoltà i vincoli richiesti dalla circolare Gabrielli in termini di sicurezza,  alle 19:00 orario del ritrovo atleti, per non farci mancare nulla abbiamo beccato anche un bel temporale!!!!
Fortunatamente l'intensità della pioggia si è via via attenuata ed ha permesso comunque di dare il via alla gara con i più piccoli dove erano presenti solo 2 staffette con un percorso 3x500m.
La prima staffetta era composta da Pavani Alice, Sara Chiodi ed Elena Chiodi mentre la seconda staffetta sempre categoria esordienti maschile era formata da Donnarumma Nicholas, Procentese Fabio e Procentese Luca. Bravissimi tutti i nostri giovani che hanno corso con la pioggia in condizioni non proprio ottimali.
Per quanto riguarda le categorie adulti il regolamento prevedeva un percorso complessivo di 10 Km da percorrere a scelta libera fra i 3 concorrenti della staffetta con il solo vincolo di fare almeno un giro a testa dell'anello cittadino che era di 1 Km.
La tattica scelta dalla maggioranza delle squadre è stata quella di fare un giro a testa per ciascun concorrente rendendo quindi la gara molto veloce.

La categoria Maschile Senior è stata vinta dalla fortissima Staffetta "Ferrara 1" composta da Nicolò Conti, Zamboni Mirco e Rocco Angelo Pezzuto con il tempo di 30:56 seguiti al secondo posto dalla staffetta "Giù di brutto" composta da Finotello Fabio,Trovò Paolo e Rizzi Francesco con il tempo di 32:17 ed al terzo posto la staffetta "Rovigo" composta da Bergamini Cristian, Zanella Marco e dal nostro atleta Galliera Nicola con il tempo di 32:52. Al quarto posto la nostra staffetta "Bondeno C"con il tempo di 34:04 composta da Luciano Borghi, Maretti Mirco ed Evangelisti Marco
Per la categoria maschile Veterani medaglia oro per la "Endas Caricento" composta da Manfredini Danilo, Sarno Aniello e Marangoni Paolo con il tempo di 34:08 seguiti da "Salcus B" composta da Lunardi Nicola, Bagnoli Stefano e Nessi Italo con il tempo di 37:01. Al terzo posto è arrivata la staffetta mista composta da Pedrazzi Marika, Venturi Michela e Storari Daniele con il tempodi 41:45.
Nella categiria femminile senior primo posto per la staffetta "Finale Emilia 1" composta da Giglioli Annalisa, Lelli Silvia e Pataki Eva con il tempo di 39:25. Ottimo secondo posto per le nostre portacolori che hanno conquistato la medaglia di argento per Trentini Elena, Scabbia Roberta e Sabrina Vincenzi con il tempo di 43:22. Terzo posto per "Finale Emilia 2" composta da Rigattieri Linda, Caldarelli Barbara e Sighinolfi Rita con il tempo di 50:06,
Unica staffetta per la categoria femminile veterani "San Felice 1" composta da Sitta Emanuela, Siviero Simonetta e Del Vicario Lucia Stefania con il tempo di 42:24.
Anche se abbiamo avuto qualche piccolo intoppo essendo per noi un ritorno alla staffetta dopo tantissimi anni, come società siamo soddisfatti e speriamo che sia stata una bella gara per tutti gli atleti partecipanti. Arrivederci alla prossima!!!. Grazie di nuovo a tutti


STAFFETTA CORRIFERRARA 5° posto 34'47"
BENETTI MATTEO 3000m 10'15" - 3'25/km - Ranking 975 - Punti 3+19
CALLEGARI PAOLO 4000m 13'37" - 3'24"/km - Ranking 9765 - Punti 4+20
RAPINI EMILIANO 3000m 10'55" - 3'38"/km - Ranking 9625 - Punti 3+17

STAFFETTA ENDAS CARICENTO 1° POSTO
SARNO NINO 4000m 13'35" - 3'23"/km






venerdì 18 maggio 2018

31° Camminata di Stiatico: Alessio, corsa e crescentine!


Giovedì 17 Maggio si è svolta a Stiatico (Funo, Bologna) la 31° edizione della Tradizionale Camminata di Stiatico.
Per Corriferrara, come al solito presente Alessio Montanari:
"Visto il mio sogno di raggiungere 100 presenze in stagione, non potevo mancare a questa camminata ludico-motoria organizzata dalla Proloco Sangiorgio, che ha preso il via alle 19:30 dopo il tradizionale suono delle campane della chiesetta di Stiatico: tradizionale anche la "preghiera del podista" recitata da tutti i partecipanti, a cui viene regalato il santino con il testo della preghiera.
Circa 200 corridori, più diversi camminatori (alcuni dei quali partiti prima dell'orario) si sono cimentati nei 6,5 km del percorso, nulla di particolarmente spettacolare a livello paesaggistico, ma certamente ben organizzato, ben presidiato ed in compagnia di tanti simpatici runners.
La corsa è stata preceduta da temporali ed il cielo non promette bene durante la manifestazione, ma alla fine la pioggia è scongiurata: all'arrivo in regalo una bella bottiglia di vino frizzante.
Lo stand gastronomico è veramente invitante e mi concedo un paio di spettacolari crescentine col salume, prima di rientrare a casa".



Alessio Montanari: km 6,5

Presenza n. 57
Contributo di partecipazione: € 2,00
Premio di partecipazione: una bottiglia di vino.













Tre Croci Trail: Savorelli a Marano sul Panaro

Pigoni e Del Carlo firme prestigiose per la Tre Croci Trail
L’edizione inaugurale si rivela un autentico successo Gheduzzi e Vecchiè completano il podio maschile di Filippo Franchini

MARANO. Buona la prima, è il caso di dirlo, per questa edizione inaugurale della Tre Croci Trail. Novità 2018 per la quinta edizione della CorriMarano, che domenica ha introdotto la gara competitiva sulla distanza di 18 chilometri, con 803 metri di dislivello positivo, valida come prova del calendario regionale UISP-Trail. Risposta positiva per gli amanti del trail running, che hanno dato vita al bel percorso con salita fino al Monte delle Tre Croci e ritorno a Marano, per l’organizzazione dell’Associazione l’Albero e i Bambini, con il prezioso supporto tecnico del Team Mud&Snow. Firme di assoluto prestigio per la prima tornata del Tre Croci Trail, con il fuoriclasse fioranese Matteo Pigoni e la formiginese Sonia Del Carlo a a fare il vuoto nelle rispettive categorie. Pigoni chiude in 1h24’19”, precedendo la promessa targata Mud&Snow Roberto Gheduzzi (1h32’40”) ed il compagno di team Piergiorgio Vecchié (1h35’30”). Al femminile, tris di Sonia sul podio, con Del Carlo capace di lasciarsi alle spalle in 1h52’19” le omonime Monari (2h01’25”) e la pavullese Ugolini (2h03’21”). Percorsi perfettamente presidiati anche i due non competitivi di 9 e 13 km previsti dall’organizzazione. Sorrisi e divertimento con la CorriMarano Junior, che ha visto protagonisti assoluti i tantissimi bambini. 156 gli atleti classificati nella prova competitiva, cui si aggiungono 190 iscritti al trail non competitivo, i 359 alla camminata light ed i 95 bambini della CorriMarano Junior.

18 km uomini: 1. Matteo Pigoni (3T Valtaro) 1h24’19”; 2. Roberto Gheduzzi (Mud&Snow) 1h32’40”; 3. Piergiorgio Vecchié (Mud&Snow) 1h35’30”; 4. William Talleri (Individuale) 1h36’42”; 5. Marco Gibertini (3’30” Running Team) 1h37’05”; 6. Lorenzo Sighicelli (Formiginese) 1h39’33”; 7. Fausto Varone (Gnarro Jet Mattei) 1h40’08”; 8. Lorenzo Bacchelli ed Emilio Zara (Il Corso di Corsa) 1h40’15”; 10. Enrico Bagni (Mud&Snow) 1h42’20”. 

18 km donne: 1. Sonia Del Carlo (Mud&Snow) 1h52’19”; 2. Sonia Monari (Individuale) 2h01’25”; 3. Sonia Ugolini (Atl. Frignano) 2h03’21”; 4. Annalisa Tironi
(Fratellanza) 2h06’23”; 5. Giulia Ferrarini (Scandianese) 2h07’13”; 6. Giorgia Gasparini (3’30” Running Team) 2h10’52”; 7. Serena Casali (Interforze) 2h11’04”; 8. Stefania Bosi (Mud&Snow) 2h14’15”; 9. Sana En-Nabet (Individuale) 2h22’04”; 10. Jennifer Mai (Mud&Snow) 2h25’28”

MARANO SUL PANARO km 18 D+803
14ª
 SAVORELLI FRANCESCA
2h27'37" 8'12"/km +1'58"
 18+8+10
 1ª class. 
1h52'19" 6'14"/km

43ª Camminata di Castenaso: 10 km per Paladini, Rosati e Bossio


Domenica 13 maggio ho partecipato alla 10 km di Castenaso, una classica della zona!
Gara come sempre ben organizzata e partecipata sia come competitiva che come camminata. Al via pensavo di essere l’unico Corriferrara presente ma in lontananza ho poi visto in gara la canotta bianco-azzurra di Mattia... ma troppo veloce per raggiungerlo...!!!
Come sempre la gara si disputa su due giri di 5 km... la gara femminile si sviluppava sui 5 km mentre la maschile sui 10.
Molto soddisfatto della mia gara chiusa in 44:22 e nuovo PB.
Giuseppe Bossio


CASTENASO km 10
23°
 PALADINI LUCIANO
36'36" 3'39"/km 971
 10+25
119°
 ROSATI MATTIA
41'55" 4'11"/km 939
 10+18
163°
 BOSSIO GIUSEPPE
44'22" 4'26"/km 924
 10+15




giovedì 17 maggio 2018

I NOSTRI COLLINARI

CASAGLIA-SAN LUCA -BOLOGNA-
12 KM 320 D+
ASFALTO











GIRO DEI GESSI BOLOGNESI -OZZANO EMILIA (BO)-
13 KM 390 D+
ASFALTO/STERRATO















CERETOLO-EREMO DI TIZZANO -CASALECCHIO DI RENO (BO)-
14 KM 500D+
ASFALTO
















PRATI DI MUGNANO -SASSO MARCONI (BO)-

13 KM 520D+
TRAIL


6 ore in pista. A Monselice Giuseppe Vottari sesto su 40 partecipanti


Non avevo mai corso una 6 ore in pista ed ero curioso di farlo. Abbiamo avuto tempo variabile con gran caldo alternato a pioggia e vento. Ho raggiunto l'obiettivo di completare 120 giri e superare i 50 km e sono soddisfatto dell'esperienza.
Giuseppe Vottari



Classifica:

Giuseppe Vottari km 50,695
tempo 6 ore
passo 7:06
punti 50
ranking 818

mercoledì 16 maggio 2018

Per Alessio "Marcia campagnola" con sorpresa a Noventa Vicentina


Ci risiamo: vai per una tranquilla corsetta domenicale, non competitiva, vicino a casa, senza l'assillo del tempo e senza pressioni; ti ritrovi con un percorso di 24 km, distanza già di tutto rispetto, ed in mezzo al tuo cammino (per citare l'espertissimo runner Mauro Robustini) ti ritrovi a salire "l'unico monte nel raggio di 50 km", che nemmeno capisci come ci sia finito in mezzo a questa pianura.
Cronaca di una "classica" domenica di corsa per Alessio Montanari, che si presenta a Noventa Vicentina (VI) per la 21ª edizione della Marcia Campagnola: 56ª uscita in stagione con la casacca di Corriferrara e l'intenzione di correre la distanza più lunga a disposizione (le altre opzioni erano i 15,5 km ed i 7 km). Sveglia all'alba ed alle 7,30 sono nella zona di partenza: qualche lungaggine per l'iscrizione e poi parto, con un cielo che non promette niente di buono ed un minimo vento.
Per 10 km tutto nella norma: si passa per il centro di Noventa e ci si allontana da esso per le campagne circostanti, verso Saline; insieme a centinaia di camminatori e marciatori (meno podisti) ci dirigiamo verso i Colli Euganei, ma sembrano ancora molto lontani per doverli affrontare; invece dopo il ristoro al decimo chilometro, si inizia a salire il Monte Lozzo, con strade scoscese, ripidissime e terreno impervio. Io le salite non le tollero tanto, e qui bisogna veramente guardare dove si mettono i piedi per non farsi male; ed è difficile guardare verso terra, credetemi perché raramente ho corso in un paesaggio tanto meraviglioso: ciliegi pieni di frutti, felci ovunque, grossi alberi abbattuti dal vento sotto i quali bisognava passare durante la corsa, e passaggi a strapiombo su una vallata magnifica. Bello, emozionante ma anche estremamente stancante.
Si apprezza la solitudine ed il silenzio, ed il corpo duole in ogni millimetro a farti sentire che sei vivo.
Non sono nemmeno in cima quando mi trovo di fronte a un bivio: "percorso normale" o "percorso con cordata"... penso che nella mia vita di "normale" non ho mai fatto niente, e comunque mi affascina l'idea del percorso con cordata: già mi vedo a lottare contro l'aria rarefatta delle alture Himalayane, assieme al mio Sherpa guida... prendo quel percorso ed in pochi metri mi rendo conto che è la salita più dura che ho mai affrontato in "corsa" ("camminare" è il termine più giusto, e a stento...): ci sono gradini creati ad hoc nel terreno che permettono appena l'appoggio dell'avampiede, ed occorre farsi forza anche attaccandosi alle piante circostanti.. per fortuna che questo calvario dura solo poco più di 100 metri, mentre socializzo con altri runners incappati in quel tratto impervio.
Arriviamo sulla cima del monte dove fortunatamente ci abbeverano, e poi iniziamo la discesa, non troppo ripida e in alcuni tratti veramente bella, su un costone di roccia. Si arriva a valle dopo un altro ristoro, e siamo già al sedicesimo chilometro: le gambe direbbero "basta così", visto che venivo da una settimana di influenza, ma la realtà è che mancano 8 km all'arrivo.
Mi armo di santa pazienza, in fondo sono chilometri di pianura, ma aumenta la temperatura essendo ormai tarda mattinata; verso la fine rallento ancora un po' il ritmo, ho qualche sensazione di crampi ai polpacci, che non mi capitava da tempo, e arrivo finalmente al traguardo, dove mi aspetta un abbondante ristoro, e mentre premiano i gruppi: oltre 2500 i partecipanti a questa bella manifestazione; bella esperienza personale, corsa veramente vicina a casa e per una cifra decisamente contenuta servizi e panorami di un certo livello.

ALESSIO MONTANARI: KM 24 D+323 mt.
PUNTI 27
Contributo di partecipazione: € 2,50
Premio di partecipazione: un panino e uno yogurt.

42ª La Favorita: Giovanni Simone corre a Bancole


Edizione storica di una gara organizzata dall'Atletica Bancole molto partecipata visto che la manifestazione prevedeva anche 5 km e 10 km non competitivi e la camminata Fisso.
Il vincitore è scappato via, il secondo che si è prestato per una foto ha impiegato 34' e chiedendogli l'età mi ha risposto 50 anni, quindi migliorare si può con volontà e allenamento anche superati i 40 o i 45 anni😉
Il sottoscritto avendo sponsorizzato l'evento per Alleanza Assicurazioni S.p.A Mantova sede non poteva non approfittare per correrla, un buon allenamento in virtù del Passatore in 49'30".
Poi con il coinvolgimento dei colleghi abbiamo coinvolto i partecipanti facendo compilate una cartolina alla partecipazione di un'estrazione di 1000 euro c/o Decathlon in prodotti per le società e altri prodotti multimediali e in buoni per i singoli. John Simon vi saluta e alla prossima.
Giovanni Simone


La nostra manifestazione, giunta alla 42° edizione, è andata oltre pe più rosee aspettative. Tantissimi i partecipanti sia per la sezione agonistica che per quella non-competitiva. La location del Drasso Park, l’ottima giornata con temperatura ideale per correre, le tante novità introdotte e l’ottima nostra organizzazione con la professionalità di tutti i nostri volontari , hanno contribuito al successo sia nella partecipazione che per la presenza del pubblico che ha assistito allo svolgimento della manifestazione. Cinquecento i partecipanti di cui la metà erano gli agonisti che si sono dati battaglia per la classifica dell’ottava corsa su strada del criterium Fidal Sportime-Big Bang 2018.
Vincitore maschile è risultato Marco Montorio (Atl.Rigoletto) che, con l’ottimo tempo di 32’38”, si aggiudica anche la coppa per aver battuto il record della gara , finora detenuto da Alberto Marogna 33’32”, fatto registrare nell’edizione del 2013. Completano il podio Maschile El Azzouzi Hassan (G.P.Avis Malavicina) secondo con il tempo di 34’37”, mentre terzo è risultato Netti Pierpaolo (Atl.Rigoletto), 34’44” il suo tempo. In campo femminile si aggiudica la prima posizione Pojani Linda (Atl.Reggio) 40’08”, seconda Pizza Natascia (G.S.Carlo Buttarelli) 41’04”, terza Sampietri Silvia (G.S.Carlo Buttarelli) 41’29”.
Buoni i risultati dei nostri atleti. Il migliore è stato Marco Turcato che con il suo ottimo tempo (39’36) sale sul 2° gradino del podio della sua categoria.
Anche Lorenza Comini, si migliora rispetto allo scorso anno con il tempo di 44’40”sale sul gradino più alto della categoria SF35.
Oltre ai primi 10 uomini assoluti e le prime 5 donne assolute, ed i primi 3 di ogni categoria fidal mantova, sono state premiate 20 società sportive in base al numero dei partecipanti.
Inoltre sono state consegnate 15 medaglie offerte a ricordo di “Porto in Sport” nel quale calendario era inserita la nostra manifestazione.
Lo Speaker e Presidente della nostra Società, Franco Comini, a fine manifestazione, si è congedato, dando appuntamento al 2019, e ringraziando tutti i partecipanti, i volontari, gli sponsor, il Comune di Porto Mantovano, Porto in rete, Porto Emergenza, la Vigilanza, l’ASEP, Il dott. Maurizio Santisi, per aver contribuito, a vario titolo, al successo della manifestazione.
La raccolta delle foto e delle videoriprese fatte durante la manifestazione da Andrea Rossi oltre a quelle fatte dall’alto sulla piattaforma aerea di 20m, messa a disposizione dalla ditta IEC impianti elettrici di Cenzato Raffaele, sono disponibili su Facebook Atletica Bancole.

CLASSIFICA QUI

BANCOLE km 10
148°
 SIMONE GIOVANNI
49'30" 4'57"/km  893
 10+9

BOSCHETTI STEFANO

BOSCHETTI STEFANO
1960
NELL'ATLETICA CORRIFERRARA DA MAGGIO 2018

41a Maratona delle acque. Boarati a Terni per Corriferrara

 


Trasferta in terra umbra per la maratona delle acque (km 20,7), ottimamente organizzata dall'Amatori podistica Terni.

Festa del podista il sabato sera con intrattenimento musicale e cena offerta a tutti gli iscritti.
In 700 al via di cui 150 competitivi la domenica mattina con percorso abbastanza impegnativo e spettacolare passaggio tra il 7° e 9° km all'interno del parco della cascata delle marmore.
Ristoro finale con bibite sali frutta e..bruschetta!!
Mario Boarati

Classifica:
Boarati Mario
Km 20,7
Tempo 2:02:17
Passo 5:54
Disl + 460mt
Distanza dal 1° 1'49"
Punti 20 + 4+ 12  Tot 36
Ranking 840