mercoledì 13 dicembre 2017

TUMIATTI VALERIA

TUMIATTI VALERIA
1964
NELL'ATLETICA CORRIFERRARA DA DICEMBRE 2017

BELLUSCI MASSIMO

BELLUSCI MASSIMO
1977
NELL'ATLETICA CORRIFERRARA DA DICEMBRE 2017

martedì 12 dicembre 2017

RUN FOR KIDS: A LEGNAGO LA CAMMINATA DI SANTA LUCIA


Run for Kids è una corsa/camminata podistica non competitiva organizzata da UISP Verona con la collaborazione di Legnago Marathon e il gruppo di Operatori del sorriso della Croce Rossa “I Scaltri”. La manifestazione si è svolta su un percorso di 3-5-10km ricavato all’interno del centro della città di Legnago (VR) il giorno 10/12/2017. La partenza é stata da Piazza Garibaldi alle ore 10.00, con circa 250 partecipanti. Scopo della manifestazione è quello di raccogliere fondi per l’acquisto di giocattoli da donare al reparto di pediatria dell’ospedale Mater Salutis di Legnago. Bel percorso, per lunghi tratti sugli argini dell’Adige e “sconfinamento” a porto di Legnago. Giornata molto fredda e ventosa; continuano i problemi di infiammazione alle ginocchia, nonostante le terapie e lo stretching fatto prima della partenza; le brevi parte in discesa sono state realmente difficoltose per il dolore, ma poi negli ultimi km sono riuscito a correre decentemente.

MONTANARI ALESSIO 10 PUNTI

WINTER TRAIL DEL SENIO: UNA GARA GHIACCIATA PER I NOSTRI RUNNERS


Domenica 10 dicembre si è corso a Palazzuolo sul Senio il Winter Trail del Senio, gara molto apprezzata dai nostri trailisti che anche quest'anno sono arrrivati in questo bellissimo borgo medioevale ai confini fra l'Elimia e la Toscana.
Percorso duro con i suoi 19 km e 1000 mt di dislivello positivo reso ancora più tosto ma sicuramente anche più bello dal ghiaccio e la neve lungo il percorso.
Rispetto alla passata stagione, complice il week end lungo per il ponte dell'Immacolata che ha portato tanti di noi ad altri impegni quest'anno erano "solo" 5 i nostri atleti al via, il migliore è stato Lorenzo Bocchi ottimo 66° all'arrivo con il tempo di 2.06'59".
Alle sue spalle molto bene Paolo Rimondi in 2.15'39", è il turno poi di quella che ormai è una vera specialista di queste gare, Elena Guerrato che chiude 9^ donna assoluta in 2.21'10".
Chiudono il gruppo Davide Bergamini in 2.48'35" e Elisa Benini 3.05'04".
Bravissimi a tutti ragazzi!
La vittoria finale è andata a Giovanni Zorn con il tempo di 1.34'19" mentre fra le donne successo per Ginevra Cusseau con il tempo di 1.50'55".
Ecco le parole di Elena  e Paolo dopo l'arrivo:

2° Winter Trail del Senio per me, con condizioni climatiche totalmente diverse rispetto a quelle dello scorso anno, quando la giornata era quasi primaverile. Quest'anno invece il Trail ha portato rispetto al suo nome, presentandoci un clima veramente invernale che lo ha reso più duro ma ancora più divertente. Forte vento gelido con neve ghiacciata nei punti esposti, tratti con ghiaccio su rocce e terreno e neve nel bosco, non è mancato nulla! Risultato: l'ho affrontato con tanta carica ma cautela e terminato sentendomi benissimo e piena di andrenalina!
Elena Guerrato
Bellissima Gara, un percorso reso tecnico dal ghiaccio e dalla neve, d'altronde il periodo è quello giusto, molto contento della mia prestazione, 93 assoluto.
Paolo Rimondi




TRAIL DEL SENIO km 19 D+1000
 1° Arr. Zorn
1.34.194.57

 1ª Arr. Cusseau
1.50.555.50

 BOCCHI LORENZO (Rank 793)
2.06.596.41+1.44
19+10+11
 RIMONDI PAOLO (766)
2.15.397.08+2.11
19+10+8
 BERGAMINI DAVIDE (662)
2.48.358.52+3.55
19+10+0
 GUERRATO ELENA (749)
2.21.107.25+1.35
19+10+12
 BENINI ELISA (/)
3.05.049.44+3.54
19+10+0











ULTRABERICUS WINTER TRAIL: PER NOI AL VIA MARIO BOARATI



Si è conclusa alle 16.00, con l’arrivo delle scope, la seconda edizione dell’Ultrabericus Winter, nato dalla collaborazione tra Ultrabericus Team A.S.D. e U.I.S.P. Comitato Territoriale di Vicenza, con il patrocinio del Comune di Arcugnano, corsa sui colli che circondano il lago e le valli di Fimon, toccando i campanili delle frazioni di Pianezze, Villabalzana, Lapio, Fimon, Perarolo e Arcugnano.

La giornata di tempo coperto, asciutto ma rigido, con temperature rimaste sempre sotto lo zero, ha visto al via 760 atleti, su 840 iscritti, per le due distanze Integrale di 34 km con 1500 mD+ e Speed di 17 km con 600 mD+. Sul traguardo dell’integrale hanno chiuso 457 finisher, di cui 86 donne, e 13 ritirati, mentre la speed ha visto 286 finisher, di cui 99 donne, e 4 squalificati per mancanza del materiale obbligatorio.

Dopo la partenza unica da via Torri, i concorrenti hanno percorso il medesimo tracciato fino al 14° km del ristoro al Lago di Fimon, dove la prova Speed deviava sulla pista ciclabile per chiudere all’arrivo di Torri di Arcugnano, mentre la prova integrale risaliva verso Lapio per proseguire sul giro più lungo toccando Villa di Fimon, San Gottardo, Perarolo e Villa di Arcugnano.

La gara Speed, tutt’altro che “sorella minore”, ha visto gli specialisti della velocità darsi battaglia a ritmi decisamente notevoli. Al femminile Irene Frizzo dei Summano Cobras ha bissato la vittoria dell’anno scorso in 1h 35 m 27s, con un comodo vantaggio su Mary Boschetto del Durona Team in 1h 38m 15s; a completare il podio la conferma di Michela Zorzanello in 1h 39m 01s, con tutte e tre le atlete sotto il record della gara nonostante la lunghezza di qualche centinaio di metri superiore per il diverso ingresso del tracciato sull’arrivo di Torri.

Nella gara Speed maschile ha dominato d’autorità Andrea Zordan del Durona Team, che chiude in 1h 18m 39s, staccando nettamente il compagno di squadra Gianmarco Zecchin, 1h 23m 50s, che ha dovuto invece guardarsi le spalle da Andrea Martini di Vicenza Marathon e Luca Barison di Vicenza Runners, rispettivamente terzo e quarto in 1h 24m 14s e 1h 24m 51s. Cristian Simioni di Skyrunners Le Vigne ha chiuso la top five in 1h 26m 47s.

La gara Integrale, sulla distanza maggiore di 34 km, ha visto la partecipazione della maggioranza degli iscritti, confermandosi come la classica di fine stagione del trail running veneto e anche qui si sono ritoccati i tempi record dello scorso anno. Al femminile vittoria a sorpresa di Francesca Dal Bosco in 3h 05m 11s, che ha regolato la favorita Silvia Serafini del Tornado Team giunta al traguardo in 3h 07m 54s; a completare il podio Antonella Bignardi Stone Trail Team in 3h 11m 22s. La gara maschile ha visto in testa dall’inizio alla fine il trentino Luca Miori del Team Noene Italia, che ha chiuso in 2h 37m 17s. Alle sue spalle battaglia per gli altri due gradini del podio tra Roberto Mastrotto di Vicenza Marathon, secondo in 2h 39m 09s, e Mattia Zoia dell’Atletica Mottense terzo in 2h 29m 45s. Completano la top five il veterano Stefano Maran, presidente di Skyrunners Le Vigne, quarto in 2h 44m 20s e Massimiliano Gostoli di Terzotempo ASD, quinto in 2h 47m 41s.

Al di là dei risultati agonistici, comunque, sono stati tutti molto positivi i commenti dei trail runners nel parterre di arrivo e al minestrone party nella attigua palestra; in particolare sono stati apprezzati la tecnicità del percorso e la ricerca del tracciato, che ha portato a scoprire angoli inusitati dei Colli Berici e nuovi sentieri. Soddisfazione in tal senso è stata espressa anche da parte dell’Amministrazione Comunale, che ha supportato l’evento, così come tutte le realtà associative locali, in particolare i gruppi della sezione di Vicenza dell’A.N.A., la Pro Loco, gli Scout, il gruppo Neve e Roccia, la Croce Rossa di Vicenza la squadra P.C. Trasmissioni dell’A.N.A. e le tante altre che hanno collaborato alla riuscita della manifestazione.

                                                                                          UFFICIO STAMPA EVENTO

Per l'Atletica Corriferrara al via nella distanza di 17 km Mario Boarati che chiude la sua prova al 117° posto con il tempo di 2.04'03".
Bravissimo Mario!!

ULTRABERICUS WINTER 17 KM 600D+ 1° 4'38"
pos.cognome e nometemporitmo PUNTI 17+6+PUNTI RANKING
117BOARATI MARIO2.04'03"7'18"2'40"+5756

ROMA CITY TRAIL: UN OTTIMO MARCO AVANZI NELLA CAPITALE




Domenica a Roma si è corsa la 2^ edizione del ROMA CITY TRAIL, un trail urbano fra il Gianicolo e il parco di Villa Pamphili di 15 km per 230 mr di dislivello positivo.
Per noi era presente Marco Avanzi che ha chiuso la sua gara con un ottima 25^ posizione, 3* di categoria, con il tempo di 1.08'07".
La vittoria è andata a Carlo Masoero della Sisport Fiat in 57'17" mentre fra le donne successo per Lauara Casasanta della Gs Cat Sport Roma in 1.02'58".
Ecco le parole di Marco dopo l'arrivo:

Un bel trail urbano con partenza da Piazza San Cosimato. Il percorso per il primo tratto sulla passeggiata del Gianicolo, con passaggio davanti all'omonimo monumento, poi fino al parco di Villa Pamphili all'interno del quale si sono percorsi circa 10km, per poi ritornare sulla passeggiata del Gianicolo e un ultimo tratto in discesa di circa 2km fino a Piazza di San Cosimato. Una bella manifestazione organizzata da ROMARATONA che cura anche la Maratona di Roma. Poco meno di 300 concorrenti al via per questa 2° edizione che aumenta di circa il 50% rispetto allo scorso anno.



roma city trail 15 km 230d+ 1° 3'49"
pos.cognome e nometemporitmo PUNTI 15+2+PUNTI RANKING
AVANZI MARCO1.08'07"4'32"43"+16923

CATOZZI MARIA CRISTINA

CATOZZI MARIA CRISTINA
SUPPORTER CORRIFERRARA DA DICEMBRE 2017


BERNOBI LUCA

BERNOBI LUCA
1971
NELL'ATLETICA CORRIFERRARA DA DICEMBRE 2017

TRAIL DI PORTOFINO ACCORCIATO PER MALTEMPO MA SCORCI FANTASTICI NEL GOLFO DEL TIGULLIO



Come spesso accade sfruttiamo i ponti che il calendario ci concede per staccare un paio di giorni e abbinare una bella località a una gustosa garetta che "casualmente" non manca mai...
Come successo per Pasqua optiamo per la Liguria, ma se in aprile eravamo stati nella Riviera di Ponente questa volta scegliamo il Golfo del Tigullio, più precisamente Santa Margherita Ligure, meravigliosa località fra Rapallo e Portofino.
Purtroppo però dopo una bellissima giornata di sabato con cielo sereno che ci ha permesso di goderci a pieno le bellezze di questa perla del mar Tirreno, la domenica della gara la situazione meteo appare drasticamente cambiata...
Infatti il cielo si è fatto minaccioso e la Protezione Civile ha diramato allerta arancione dalle 14,00 rendendo impossibile lo svolgimento del percorso originale di gara previsto in 26 km.
Si riesce comunque a far partire la manifestazione ma il percorso viene ridotto a 18 km (saranno in realtà 17 ma con ben 940 mt di D+) tagliando l'anello attorno al Monte di Portofino che ci doveva portare fino a San Rocco di Camogli...
Partenza quindi dal quartiere San Siro di Santa Margherita per poi raggiungere dopo circa 2,5 km asfaltati Nozarego da dove ha inizio il sentiero dapprima ciotolato poi su terriccio che ci porterà a toccare i 471 mt di altezza del Monte Pollone punto più alto del percorso.
Da qui inizia una discesa davvero molto tecnica su pietra viscida e irregolare che in appena 1,5
km ci riporta a livello del mare... Anzi nel mare quasi ci entriamo quando davanti a noi dopo una breve galleria (che poi scopro essere il porticato dell'Abbazia dell' XI secolo) ci appare la bellissima Baia di San Fruttuoso, località magica raggiungibile soltanto a piedi o in barca.
La "magia" dura poco però, infatti si ricomincia subito a salire, poco più di 1 km abbastanza impegnativo che precede un lungo tratto di mangia e bevi molto divertente a picco sul mare! Peccato che ormai la pioggia sia diventata molto insistente e che il percorso nel frattempo sia tornato per lo più ciotolato, con grosso rischio di cadute...

Fortunatamente ciò non accade anche nell'ultima discesa finale che ci porta all'arrivo situato nella bellissima Villa Durazzo edificata nel 1678 e circondata da un giardino spettacolare!
Che dire di questo Trail, sicuramente dispiace non averlo potuto fare nella versione integrale, ma alcuni passaggi e paesaggi resteranno sicuramente a lungo nei miei ricordi.
A livello "tecnico" sicuramente una gara per me "rognosa", ho patito molto i lunghi tratti di ciotolato e i tanti gradini e gradoni che rendevano difficile unna discesa regolare, molto tecnica tra l'altro la discesa per arrivare  a San Fruttuoso, una vera sorpresa... Mi accontento quindi di un dignitoso 41° posto sui 327 arrivati in 1.49'30".
La vittoria è andata al bravissimo Davide Cavalletti della Delta Spedizioni in 1.23'50" mentre fra le donne successo per Chiara Giovando in 1.44'50".
Un plauso finale lo meritano i tanti volontari lungo il percorso che nonostante la giornata pessima sono rimasti fino all'ultimo a presidiare il tracciato permettendoci di concludere la nostra gara!!






TRAIL DI PORTOFINO 17 KM 940 D+ 1° 4'56"
pos.cognome e nometemporitmo PUNTI 17+9+PUNTI RENKING
CORA' MASSIMO1.49'30"6'26"1'30"+12808

lunedì 11 dicembre 2017

MARCIA CITTA' DI ARQUA' PETRARCA: TANTA CORRIFERRARA SUI COLLI EUGANEI



Tanta Corriferrara presente ad Arquà Petrarca in occasione della 22^ edizione della Marcia Città di Arquà Petrarca, manifestazione ludico motoria mista fra asfalto e sentieri nel bellissimo Parco dei Colli Euganei.
Diverse distanze previste per questo bel collinare che ha visto al via Ottorino Malfatto, Francesco Solina, Alejandro Romano, Giovanni Simone, Simone Deserti, Mirco Formaggi, Michele Bottoni, Alessandro Ballarini, Luca Lazzari e anche la nuovissima arrivata Franca Panagin.
Ecco alcuni commenti dei nostri ragazzi:
Mattinata fredda ma secca, partenza verso le 8,30. A tratti il percorso era asfaltato e a tratti sterrato con sentieri scivolosi verso la parte finale. Un ottimo allenamento in un’ottima location piena di paesaggi e panorami che meritano di essere visti.
Simone Deserti
Impegnativa ma bel percorso e bellissimo panorama
Franca Panagin
Bel collinare freddo stamattina ad Arquà, in sofferenza, causa nervo sciatico infiammato !!!
Francesco Solina
Bellissimo collinare sui colli veneti d'Arqua' Petrarca paesaggio e percorso stupendi e un freddo becco
Giovanni Simone

PUNTI 13+2
DESERTI SIMONE
FORMAGGI MIRCO
PANAGIN FRANCA
SOLINA FRANCESCO
PUNTI 19+6
SIMONE GIOVANNI
ROMANO ALEJANDRO
MALFATTO OTTORINO
LAZZARI LUCA
BALLARINI ALESSANDRO
BOTTONI MICHELE 2